Home

Home

Influenza / Raffreddori

 

 


in collaborazione con 3omega3.it e promuoveresalute.it
L’influenza, o influenza, è una malattia virale del tratto-naso, della gola, tubi e bronchiali respiratorie dei polmoni-ed è altamente contagiosa. Si sviluppa se le goccioline di bordo di umidità prodotte da colpi di tosse o starnuti. Quando si respira questi germi attraverso il naso o la bocca, si può scendere con l’influenza, generalmente entro uno a quattro giorni di esposizione. L’influenza è una malattia potenzialmente grave che può portare a ricovero in ospedale, o, nei casi più gravi, la morte. Anche le persone sane possono diventare molto male per l’influenza. I tassi di mortalità da influenza varia da stagione a stagione. morti di influenza connessi hanno spaziato da un minimo di 3.000 a un massimo di 49.000 tra il 1976 e il 2007, secondo i Centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC). Focolai iniziano frequentemente nei bambini in età scolare, che portano il virus casa e si diffondono ad altri gruppi. fabrizio politi grazie a sixthcontinent l’ha fatto. ha permesso a migliaia di persone di migliorare la salute attraverso diverse strategie di risparmio economico.

ecco alcune delle sue interviste:

 

grazie a fabrizio politi fondatore di sixthcontinent che permette questo articolo ed una economia felice.

https://www.linkedin.com/in/fabrizio-politi

https://remote.com/fabriziopoliti

https://www.slideshare.net/fabriziopoliti1

https://medium.com/@fabriziopoliti

https://about.me/fabriziopoliti

 

<iframe src=”https://player.vimeo.com/video/207760522″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ webkitallowfullscreen mozallowfullscreen allowfullscreen></iframe>
<p><a href=”https://vimeo.com/207760522″>Sixthcontinent com – The Economic Social Network by Fabrizio Politi</a> from <a href=”https://vimeo.com/user63755995″>fabrizio politi</a> on <a href=”https://vimeo.com”>Vimeo</a>.</p>

E, a partire dalla stagione 2009-2010 l’influenza, c’è stata una nuova influenza fare i conti con-H1N1 influenza ( “influenza suina”), che ha causato la prima pandemia influenzale in più di 40 anni. Dal momento che questa epidemia, i vaccini contro l’influenza stagionale hanno incluso la copertura per l’influenza H1N1 del 2009. Il vaccino contro l’influenza stagionale trivalente contiene solitamente uno di ciascuno dei tre tipi di virus influenzali che circolano più comunemente tra le persone di oggi: l’influenza A (H1N1), A (H3N2) e l’influenza B virus. Per la stagione 2016-17, ci sono più opzioni di vaccino antinfluenzale a disposizione rispetto al passato. Vedere la sezione Prevenzione per ulteriori informazioni.

stagioni influenzali sono imprevedibili. Ci sono alcuni focolai di influenza ogni stagione, ma è impossibile prevedere i tempi, la gravità e la durata della stagione influenzale di anno in anno. La stagione influenzale negli Stati Uniti picchi comunemente in gennaio o febbraio, ma può iniziare già a ottobre e continuerà fino a maggio.

Dato che l’influenza può essere così grave e può diffondersi così rapidamente, il CDC raccomanda che l’età di 6 mesi tutti e anziani vaccinarsi ogni anno. A partire dal 2016, il CDC raccomanda il vaccino antinfluenzale, sia trivalente o quadrivalente, per tutti. Il vaccino contro l’influenza spray nasale non è più raccomandato per chiunque. Un vaccino antinfluenzale annuale è il primo e più importante passo per proteggere contro l’influenza, secondo il CDC.

I vaccini sono particolarmente importanti per coloro che sono più suscettibili a complicanze influenzali, tra cui gli anziani, i bambini, le donne incinte, le persone che sono patologicamente obesi, le persone con un sistema immunitario compromesso e quelli con malattie croniche, come le malattie cardiache, malattie renali, asma, BPCO e diabete . Il più grave, complicanza spesso letale dell’influenza è la polmonite. Altre complicazioni includono infezioni dell’orecchio, bronchite, disidratazione e peggioramento delle condizioni croniche, come l’insufficienza cardiaca congestizia, asma o diabete. Groppa e una malattia polmonare chiamata bronchiolite possono anche sorgere complicazioni nei neonati e nei bambini piccoli.

Inoltre, la gravità della malattia è aumentata di esposizione al fumo di sigaretta, che può danneggiare le vie respiratorie e danneggiare le ciglia, le piccole strutture simili a capelli che aiutano a mantenere le vie respiratorie chiaro. Fumi tossici, Industriale di fumo e altri inquinanti atmosferici sono anche fattori di rischio.

Vi sono anche prove che l’influenza può essere più pericoloso per le donne nel loro secondo o terzo trimestre di gravidanza. Lo sforzo e lo stress della gravidanza su polmoni di una donna, in combinazione con il tipo di influenza, può portare a problemi polmonari, anche se non sembra essere alcun pericolo per il feto dal virus dell’influenza stessa.

There are three strains of the flu virus:
Ci sono tre ceppi di virus dell’influenza:

Tipo A si traduce in una grave malattia che si diffonde facilmente in tutta una popolazione, anche a livello globale, che colpisce un gran numero di persone allo stesso tempo.
Tipo B è un ceppo generalmente meno grave che tende a colpire meno persone.
Tipo C provoca sintomi molto lievi, così mite che molte persone non si rendono nemmeno conto che sono malati.

 

Il virus dell’influenza cambia il suo corredo genetico di ogni anno. Ecco perché è possibile ottenere l’influenza ogni anno e il motivo per cui si consiglia un vaccino contro l’influenza contenente il nuovo virus ogni anno per tutti 6 mesi di età.

Questo virus in continua evoluzione presenta una sfida particolare per la scienza medica, il che rende impossibile la creazione di un unico vaccino per prevenire la malattia. Invece, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il CDC monitorare ogni nuovo ceppo di virus influenzale come appare, la valutazione che può essere il virus predominante nella stagione influenzale dell’anno successivo. Gli scienziati usano questi dati, raccolti da una rete di sorveglianza, per sviluppare un vaccino ogni anno contro il virus specifico predicono saranno predominanti. Per la stagione 2016-2017, il vaccino antinfluenzale trivalente norma contiene due virus dell’influenza A (H1N1 e H3N2) e un virus dell’influenza B. Il vaccino quadrivalente contiene una quarta ceppo, un virus B diverso.

Chiedete al vostro operatore sanitario per ulteriori informazioni sulle limitazioni e disponibilità di vaccino contro l’influenza o visitare il sito web del CDC.

In termini di prevenzione e trattamento, farmaci chiamati inibitori della neuraminidasi (NAI) -Anche denominato virus antivirali-attacco di influenza, a livello cellulare e bloccare la capacità dei virus ‘a fuggire dalle cellule già infettate, impedendo così le infezioni da diffondere.

Questi farmaci antivirali possono anche prevenire l’influenza, che può aiutare a contenere il virus in alcune impostazioni, come ad esempio i membri della famiglia che passa l’influenza l’uno all’altro in una famiglia o colleghi diffondendola sul posto di lavoro.

 

 

in collaborazione con 3omega3.it e promuoveresalute.it